MANTOVA

Isabella d'Este


Marchesa di Mantova Ŕ nata a Ferrara nel 1474 e morta a Mantova nel 1539. Figlia del duca Ercole di Ferrara e di Eleonora d'Aragona, a sedici anni spos˛ Francesco Gonzaga.
Fu una delle donne pi¨ notevoli e raffinate del Rinascimento, amante della musica e della poesia. Affid˛ l'educazione del figlio Federico al filosofo Pietro Pomponazzi e fece di Mantova un centro di cultura.
Isabella d'Este abile diplomatica resse il governo del ducato con fermezza sia durante la prigionia del marito a Venezia, ottenendone mediante trattative la sua liberazione, sia a governare dopo la sua morte (1519).
Isabella sensibile al richiamo del bello e dell'antico arricchý le stanze del Castello concentrando l'attenzione sullo Studiolo e la Grotta, due camerini a lei lasciategli dallo sposo.Per i lavori allo Studiolo Isabella si rivolse al pittore Giovan Luca Palombeni che orn˛ con fregi e stemmi gli sportelli degli armadi a muro che lo ricoprono, questi furono successivamente eliminati per essere sostituiti da Isabella con una serie di dipinti allegorici (realizzati dal Mantegna).
Per la Grotta chiama i fratelli Mola che intarsiarono su pannelli di legno le architetture di cittÓ e palazzi fantastici, strumenti musicali e graziose scene di corte. In questa stanza Isabella raccoglie ogni genere di capolavoro: bronzetti, preziosi manoscritti, strumenti musicali ed un mappamondo in cui segue i viaggi di Colombo.
Dei 1600 pezzi oggi ne sono rimasti solo tre.




logo.gif (2485 byte) Copyright«  Mnet S.r.l.
E-mail:
webmaster@mynet.it
07/04/99 09.03

Aut. Min. N░ 000116 del 14/10/96
Dlgs N░103 del 17/03/95 direttiva 90/388/CEE